Pagina iniziale | Registrazione

Accesso ai Servizi utenti registrati:

Accedi con CRS

Accedi con CRS

Hai dimenticato la password?

Clicca Qui per recuperare l'utenza

Manutenzione Ordinaria 

Sono definite interventi di manutenzione ordinaria le opere effettuate al fine di riparare, rinnovare o sostituire parti di edifici, che non vadano ad alterare in modo significativo le parti strutturali o la destinazione d’uso dell’immobile.

 Nel dettaglio, tali opere si possono identificare tra le seguenti: 

  • Operazioni di rinnovo, messa a punto, implementazione o nuova installazione degli impianti, presenti all’interno della struttura, di carattere elettrico, idraulico, termico, sanitario o tecnico in genere, a condizione che non venga alterata la loro destinazione d’uso originaria; 
  • Opere di pulitura, tinteggiatura o parziale rifacimento di intonaci o rivestimenti all’interno o all’esterno dell’edificio, sempre che, conseguentemente alle opere, non debbano verificarsi modifiche all’aspetto strutturale dell’immobile; 
  • Interventi di rinnovo o di sostituzione di serramenti ed infissi all’esterno della struttura; 
  • Riparazione o sostituzione dei serramenti all’interno della struttura, fermo restando che la posizione iniziale degli stessi rimanga inalterata e non vengano creati nuovi accessi; 
  • Riparazione o sostituzione di pluviali o canali di scolo, purchè questo non apporti evidenti variazioni al loro aspetto precedente; 
  • Realizzazione di pavimentazioni, camminatoi o recinzioni esterne, sempre in modo conforme a quanto in precedenza esistente; 
  • Rifacimento o nuova realizzazione di rivestimenti ed impermeabilizzazioni all’esterno dell’edificio o sul tetto dello stesso, purchè questo non vada ad intaccarne l’aspetto; 
  • Tinteggiatura o rinnovo delle pareti poste all’interno dello stabile; 
  • Posa di pavimentazione interna; 
  • Rinnovo o parziale sostituzione di condotti fumari o comignoli, lasciandone inalterati collocazione ed aspetto; 
  • Rifacimento o adeguamento di componenti d’arredo da giardino, posti nell’area del’immobile o impianti irrigui, che vadano a servire il solo spazio pertinente l’immobile; 
  • Movimentazioni temporanee del sottosuolo, nello spazio di pertinenza dell’immobile, nel caso siano motivate da fattori di sicurezza strutturale o personale, per i quali si rendono necessarie indagini nel sottosuolo; 
  • Realizzazione, da parte di appartenenti al settore agricolo ed in esso operanti, di serre, impianti di irrigazione semovibili o strutture similari, a condizione che gli stessi non assumano carattere permanente; 
  • Opere di movimentazione o smottamento terra nei fondi agricoli, sempre da parte di operanti nel settore dell’agricoltura, a condizione che dette opere non comportino un aumento della superficie utile disponibile prima degli interventi. 

Tutte le attività sopra esposte dovranno, per la loro realizzazione, essere affidate a professionisti qualificati, operanti nell’ambito di competenza specifico.


[ Indietro ]